Salta la navigazione e vai direttamente ai contenuti della pagina

Provincia di Treviso

Canale: Territorio

Urbanistica, Pianificazione Territoriale e S.I.T.I.

Attivitą

 

CONTRIBUTO DELLA PROVINCIA DI TREVISO PER IL RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE NEI CENTRI STORICI E NELLE ZONE SOGGETTE A VINCOLO PAESAGGISTICO.



Fra la Provincia di Treviso e la Cassamarca, ora Unicredit Banca S.P.A. è stato da tempo stipulato un accordo convenzionale, in cui sono direttamente interessati i comuni, riguardante l’erogazione di mutui agevolati come contributo per gli interventi edilizi di recupero del patrimonio edilizio esistente nei Centri Storici Trevigiani nonché per quelli situati nelle zone soggette a vincolo paesaggistico.



Tale convenzione prevede mutui agevolati di durata decennale o quindicennale finalizzati ad interventi edilizi di esclusivo uso residenziale, non appartenenti alla categoria di lusso, i cui lavori non siano ancora iniziati alla data di presentazione della domanda di mutuo.



La Provincia si è impegnata a concedere un contributo per le prime dieci semestralità al fine di ridurre fino ad un massimo dell’1.5 % del tasso di interesse dovuto, a condizione che il Comune, in cui ricade l’immobile da recuperare, assuma impegno di uguale importo per un’ulteriore analoga riduzione.



La Cassamarca, ora Unicredit Banca S.pa, a sua volta, aderendo all’iniziativa, si è impegnata a concedere una riduzione sul tasso di interesse per le prime 10 semestralità e ed un contributo pari alla somma stanziata dalla Provincia.

Pertanto il contributo erogato consente una riduzione complessiva del 4.50 % sui normali tassi di interesse.



È bene precisare che l’importo massimo del contributo concesso è pari al 90 % della spesa complessiva dei lavori edilizi, attestata da computo metrico, e che il valore del mutuo ammesso non può essere inferiore ad € 10.329,14 né superiore ad € 103.291,38 per singola ditta richiedente e con riferimento ad almeno una unità abitativa .



Il progetto da sovvenzionare deve riguardare specificatamente lavori di:

  • manutenzione straordinaria;

  • restauro e risanamento conservativo;

  • ristrutturazione edilizia.



I comuni che finora hanno aderito a questa iniziativa, ponendo nel proprio bilancio annuale un apposito plafond di spesa, sono a tutt’oggi 43 su 95 ( vedi elenco allegato).



Le Amministrazioni Comunali, non comprese in questo elenco, interessate a questa iniziativa, possono richiederne l’adesione tramite l’apposita documentazione rivolgendosi direttamente all’Ufficio Urbanistica della Provincia.



I cittadini interessati al recupero di proprie abitazione esistenti nei centri storici od in zone di vincolo ambientale, dei comuni aderenti all’iniziativa, possono richiedere i moduli per le domande direttamente all’amministrazione comunale oppure all’Ufficio Urbanistica della Provincia sito a Treviso, via Cal di Breda, 116, telefono 0422656872, fax 0422656874.



Ulteriori informazioni sono disponibili inviando una e-mail a: urbanistica@provincia.treviso.it.



L’iniziativa risulta a tutt’oggi vantaggiosa per le evidenti agevolazioni rispetto alle normali condizioni praticate sul mercato.



La Provincia di Treviso vuole soprattutto rinnovare un doveroso impegno di coerente e sensibile attenzione verso la tutela e salvaguardia delle bellezze paesaggistiche, ambientali del territorio provinciale, operando per il recupero del pregiatissimo patrimonio immobiliare e la conseguente valorizzazione dei centri storici e delle aree particolarmente sensibili soggette a vincolo .

 

Vai alla sezione "modulistica" del sito.